La persona nota che il suo computer funziona in modo imprevedibile e che le normali attività, come l'apertura di un documento o di un'applicazione, richiedono più tempo del normale.


2::Si tratta di un virus informatico che attacca spesso i computer.
3::È un software dannoso che permette ad altri programmi di controllare il computer all'insaputa dell'utente.
1::È un malfunzionamento del software che rende difficoltosa la navigazione in Internet.

Un cavallo di Troia non è un virus, anche se entrambi appartengono alla categoria dei software dannosi o malware.

Un cavallo di Troia è un programma autonomo che apparentemente funziona come desiderato dall'utente ma che in realtà ha un'altra funzionalità. Questa ulteriore funzionalità indesiderata e nascosta potrebbe permettere ad altri programmi di controllare il computer all'insaputa dell'utente. Un esempio caratteristico di cavallo di Troia è AIDS, che esegue la cifratura dei dati dell'utente dopo alcuni riavvii. Per ulteriori informazioni, vedere: http://en.wikipedia.org/wiki/AIDS_(Trojan_horse) .

 

Un virus è un segmento di codice non autonomo che quando viene attivato si copia all'interno di un "programma ospite", eseguendovi spesso attività dannose. La differenza principale consiste nel fatto che i virus si replicano e possono quindi infettare altri programmi o dispositivi dell'utente e di altri, mentre i cavalli di Troia non si replicano automaticamente. Un esempio caratteristico è il cosiddetto virus Melissa. A questo proposito, vedere: https://en.wikipedia.org/wiki/Melissa_(computer_virus)

 

Vedere anche: https://www.enisa.europa.eu/topics/national-csirt-network/glossary/malware

 

La risposta è esatta. Un cavallo di Troia è un programma autonomo che apparentemente funziona come desiderato dall'utente ma che in realtà ha un'altra funzionalità. Questa ulteriore funzionalità indesiderata e nascosta potrebbe permettere ad altri programmi di controllare il computer all'insaputa dell'utente. Un esempio caratteristico di cavallo di Troia è AIDS, che esegue la cifratura dei dati dell'utente dopo alcuni riavvii. Per ulteriori informazioni, vedere: http://en.wikipedia.org/wiki/AIDS_(Trojan_horse).

 

Vedere anche: https://www.enisa.europa.eu/topics/national-csirt-network/glossary/malware

 

I cavalli di Troia non sono malfunzionamenti del software del computer. Un cavallo di Troia è un programma autonomo che apparentemente funziona come desiderato dall'utente ma che in realtà ha un'altra funzionalità. Questa ulteriore funzionalità indesiderata e nascosta potrebbe permettere ad altri programmi di controllare il computer all'insaputa dell'utente. Un esempio caratteristico di cavallo di Troia è AIDS, che esegue la cifratura dei dati dell'utente dopo alcuni riavvii. Per ulteriori informazioni, vedere: http://en.wikipedia.org/wiki/AIDS_(Trojan_horse).

 

Vedere anche: https://www.enisa.europa.eu/topics/national-csirt-network/glossary/malware

 


Per questa ragione, ha contattato un amico esperto informatico che la aiuta quando ha problemi di questo tipo. Dopo un esame attento, l'amico spiega che il computer è stato infettato da un "cavallo di Troia".  

Che cosa significa "cavallo di Troia"?