Quando si utilizzano dispositivi mobili come tablet e smartphone sembra che le aziende riescano spesso a sapere dove la persona si trova e che cosa sta facendo.


2::Disattivare la funzionalità GPS del dispositivo.
3::Disattivare tutti i componenti attivi del dispositivo.
1::Utilizzare il dispositivo in modalità aereo.

La risposta è solo parzialmente esatta. Disattivando la funzionalità GPS si può impedire alle applicazioni di stabilire la posizione della persona con questa modalità. Le applicazioni, tuttavia, potrebbero continuare a rilevare la posizione e le attività svolte con altri metodi, ad esempio raccogliendo i dati sulla posizione attraverso il WiFi o il Bluetooth. Una soluzione migliore consiste nel disattivare tutti i componenti attivi del dispositivo. È possibile infatti dotarlo di funzioni che permettono di interrompere qualsiasi comunicazione indesiderata dei dati personali che si svolge in background con i fornitori di servizi o di applicazioni.

 

La risposta è esatta. È possibile dotare il dispositivo di funzioni che permettono di interrompere qualsiasi comunicazione indesiderata di dati personali che si svolge in background con i fornitori di servizi o di applicazioni. Occorre tenere presente che anche se si disattiva la funzionalità GPS, le applicazioni potrebbero continuare a rilevare la posizione e le attività svolte con altri metodi, ad esempio raccogliendo i dati sulla posizione attraverso il WiFi o il Bluetooth.

 

Purtroppo, questa risposta è sbagliata. In modalità aereo il dispositivo non trasmette informazioni e, anche se ciò significa che non è possibile essere soggetti a rilevazione, non è nemmeno possibile, ad esempio, fare o ricevere chiamate e, in definitiva, utilizzare il dispositivo. Una soluzione migliore consiste nel disattivare tutti i componenti attivi del dispositivo. È possibile dotarlo di funzioni che permettono di interrompere qualsiasi comunicazione indesiderata di dati personali che si svolge in background con i fornitori di servizi o di applicazioni.

 


Questi aspetti preoccupano, poiché si desidera utilizzare appieno i propri dispositivi senza essere oggetto di tracciamento o di monitoraggio, se non per il monitoraggio predefinito svolto sulla rete GPS o sulla rete del fornitore di servizi Internet. Ciononostante, non si sa come tutelarsi.