«Le persone o le organizzazioni che raccolgono e gestiscono le informazioni personali devono proteggerle dagli usi impropri e devono rispettare alcuni diritti dei proprietari dei dati garantiti dalla legge dell'UE»


1::Diritto all'integrità della persona.
1::Diritto alla libertà di parola.
3::Diritto alla protezione dei dati personali.

La risposta è sbagliata. I dati possono essere considerati parte di una persona e quindi della sua integrità, tuttavia questo diritto fondamentale protegge solo l'integrità fisica e psichica. La risposta esatta è il diritto alla protezione dei dati personali, in base al quale «sono state stabilite regole comuni dell'UE che garantiscono che i dati personali godano di un elevato livello di protezione in tutta l'UE. La persona interessata ha il diritto di presentare reclamo e di ottenere riparazione qualora i propri dati siano utilizzati in modo improprio all'interno dell'UE». Vedere:

http://ec.europa.eu/justice/data-protection/

 

Questi diritti sono descritti nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. In particolare, vedere l'articolo 8 sulla protezione dei dati personali e l'articolo 7 sul rispetto della vita privata e della vita familiare ("privacy"):

http://www.europarl.europa.eu/charter/pdf/text_it.pdf

 

La risposta non è esatta. Il diritto alla libertà di parola è molto importante, tuttavia il diritto specifico introdotto dall'Unione europea è chiamato diritto alla protezione dei dati personali, in base al quale «sono state stabilite regole comuni dell'UE che garantiscono che i dati personali godano di un elevato livello di protezione su tutto il territorio dell'UE. La persona interessata ha il diritto di presentare reclamo e di ottenere riparazione qualora i propri dati siano utilizzati in modo improprio all'interno dell'UE». Vedere:

http://ec.europa.eu/justice/data-protection/

 

Questi diritti sono descritti nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. In particolare, vedere l'articolo 8 sulla protezione dei dati personali e l'articolo 7 sul rispetto della vita privata e della vita familiare ("privacy"):

http://www.europarl.europa.eu/charter/pdf/text_it.pdf

 

La risposta è esatta: «Sono state stabilite regole comuni dell'UE che garantiscono che i dati personali godano di un elevato livello di protezione su tutto il territorio dell'UE. La persona interessata ha il diritto di presentare reclamo e di ottenere riparazione qualora i propri dati siano utilizzati in modo improprio all'interno dell'UE». Vedere:

http://ec.europa.eu/justice/data-protection/

 

Questi diritti sono descritti nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. In particolare, vedere l'articolo 8 sulla protezione dei dati personali e l'articolo 7 sul rispetto della vita privata e della vita familiare ("privacy"):

http://www.europarl.europa.eu/charter/pdf/text_it.pdf

 


(http://ec.europa.eu/justice/data-protection/). Questo principio si applica a qualsiasi forma di raccolta di dati, compresa la raccolta fisica, e, con il crescente ricorso all'archiviazione e alla trasmissione dei dati in formato digitale, esercita un impatto considerevole sugli utenti di Internet.

 

Il diritto fondamentale specifico che protegge le persone da questi utilizzi impropri è chiamato…